MENU

” QUALE FUTURO ? “

0
3972
0
(In)Tessere relazioni Un dialogo tra materia,spazio e tempo. Sassi, ultimi e rari, plasmati ed elaborati dal sapiente mare artigiano. Intreccio di sottili fili metallici pronti ad accogliere ospiti attesi e desiderosi di dialogare e di condividere lo stesso spazio. Trame tessute, che si legano l’una all’altra in una ragnatela. Metafora di una vita scandita dall’impegno di reggere e tirare con mano leggera, quasi impercettibile i fili delle vite di altre persone, di districare matasse di conflitti, di risolvere grovigli di problemi, di allacciare fili di simpatie, di reticenze, di avversioni, di affetti e di rivalità. Il tempo, l’inesorabile padrone della vita, penserà a modificare gli elementi materici di quest’opera ma non la relazione tra loro esistente. INSTALLAZIONE: 2008 TECNICA: materica Ferro Filo di rame lavorato con uncinetto Sassi marini (Riva Trigoso – GE ) www.agostinapallone.it info@agostinapallone.it facewbook – pallone.agostina
Read More ›

FILO CONDUTTORE T-RAME

0
3692
0
La mostra di Agostina Pallone “ Filo conduttore T-rame”, nasce dopo una lunga pausa artistica dell’autrice. Ha cominciato a reinseguire il suo istinto assemblatore con particolare attenzione alla ricerca di materiali e tecniche innovative supportate da lavorazioni legate alla tradizione femminile, come l’uncinetto e il telaio o dalla ossidazione di elementi minerali. Le opere esposte sono legate da un elemento comune : il RAME , sotto forma di foglia , filo con/senza ossidazione dello stesso. Le trame tessute o lavorate all’uncinetto sono la metafora di una vita scandita dall’impegno di reggere e tirare con mano leggera, quasi impercettibile, i fili di vite di altre persone, di districare matasse di conflitti, di risolvere grovigli di problemi, di allacciare fili di affetti e di rivalità. Il filo conduttore ha l’intento di portare lo spettatore verso la riconquista di emozioni e sentimenti, legati da una leale e positiva CONDIVISIONE tra il concreto e l’astratto, tra la materia e la spiritualità. Agostina Pallone
Read More ›