MENU

MI SONO ROTTO….LE ACQUE!CONTRO L’IMPATTO AMBIENTALE DELLA PLASTICA

0
97
0

MI SONO ROTTO… LE ACQUE! CONTRO L’IMPATTO AMBIENTALE DELLA PLASTICA
TornaVento Milano ospiterà nel suo spazio open air un evento di sensibilizzazione aperto a tutti, sul tema dell’acqua e dell’impatto di plastica e microplastiche sull’ambiente. L’iniziativa vedrà coinvolte alcune delle organizzazioni italiane più attive, con esperienza diretta e concreta sull’argomento, insieme a ospiti speciali.
“Mi sono rotto… le acque!”, in programma Mercoledì 16 Settembre 2020 dalle 19:00, nasce da una presa di coscienza di Claudio Pirrone, ex Energy Manager aziendale convertito all’insegnamento e impegnato promotore di tematiche sostenibili. Claudio, passando in bicicletta da TornaVento, ha trovato nel concept dello spazio un terreno fertile e condiviso di idee. Infatti l’area ricreativa multifunzionale aperta questa estate sul Naviglio Grande è già protagonista di diverse iniziative sulla sostenibilità: eliminazione della plastica monouso, fornitura di acqua depurata gratuita, giornate di pulizia del Naviglio Grande, servizi di mobilità green.
L’evento del 16 Settembre coinvolgerà associazioni e aziende note e rispettate come Worldrise Onlus, Water Grabbing Observatory, Legambiente Lombardia e Patagonia. Tra gli ospiti interverranno anche due artisti d’eccezione, dalla band Elio e Le Storie Tese: la cantante Paola Folli e il bassista Faso, da anni voce impegnata nella sensibilizzazione sul rispetto dell’ambiente e in particolare dell’acqua.
Il programma si snoderà tra momenti di intrattenimento e riflessione, in una commistione di diversi mezzi espressivi.
• Tromba, Sergio Montemagno – Il musicista farà una introduzione sonora di improvvisazione, evocando con lo strumento paesaggi e sensazioni
• Lettura fluida, Francesco Fiaschini – L’attore di teatro leggerà una selezione di brani sul tema del mare e dell’impatto dell’uomo
• Tavola rotonda – a seguito di un breve momento di presentazione, i partner e gli ospiti si confronteranno sui temi dell’evento
• Parola alle Associazioni – Patagonia proporrà alcuni spezzoni del documentario “Los Plástico | A Search for the World’s Largest Wave”. Water grabbing mostrerà degli estratti di reportage fotografici. Legambiente racconterà il proprio operato. Worldrise racconterà la campagna “No Plastic More Fun”.
• Quizzone a premi – il pubblico sarà coinvolto attraverso una serie di domande, a far luce su alcuni degli aspetti più eclatanti legati all’acqua e alla contaminazione da plastica/micro plastiche
• Lettura Francesco Fiaschini – lettura accompagnata da musica
• Faso / Paola Folli – dalla band sciolta Elio e Le Storie Tese, Faso al basso tonante e Paola Folli alla voce suadente!
Inoltre da TornaVento, fin dal mattino alle 10:00 e per tutto il giorno, sarà in mostra “Plastiglomerates” di Agostina Pallone: formazioni geologiche che esemplificano il concetto di Antropocene. Si tratta infatti di agglomerati composti in prevalenza dalla fusione di frammenti di plastica con altri sedimenti come sabbia, legno, gusci di molluschi e roccia, attraverso i quali l’artista vuole denunciare il degrado ambientale.
PARTNERS
• WORLDRISE ONLUS
• WATERGRABBING OBSERVATORY
• LEGAMBIENTE LOMBARDIA
• PATAGONIA
Worldrise è una ONLUS ideata da giovani professionisti che sviluppa progetti di conservazione e valorizzazione dell’ambiente marino attraverso un percorso incentrato sulla sensibilizzazione, la creatività e l’educazione. I progetti di Worldrise vengono coordinati e realizzati coinvolgendo le nuove generazioni per facilitare l’acquisizione di conoscenze pratiche professionali e formare i futuri custodi ed ambasciatori del patrimonio naturalistico del mediterraneo. Worldrise promuove il cambiamento a favore della tutela e valorizzazione dell’ambiente marino, perchè ognuno di noi può essere parte della soluzione.

https://worldrise.org/

Sorry, the comment form is closed at this time.