MENU

Donna: io soGno

0
456
0

Mi definisco un artista materica auto-didatta
Dal 1997ad oggi il mio interesse artistico si esprime nel voler dare nuova VITA alla materia apparentemente insignificante
Ho usato prevalentemente materiale raccolto in ambienti marini o in zone vulcaniche ma anche metalli come il ferro e il rame.
In questi ultimi tre anni, la lana ha preso il sopravvento sugli altri materiali, costituendo l’elemento basilare per dare vita alle mie
opere in feltro con la tecnica di acqua e sapone.
In questo momento di incertezza e tensione sociale che interessa tutta l’umanità ”, ho deciso di parlare di sostenibilità attraverso
questa nuova espressione artistica: l’Upcycling, cioè riuso creativo: l’oggetto scartato non solo trova nuova vita, ma acquisisce
un maggior valore rispetto al materiale originario; l’up-cycling valorizza l’oggetto grazie ad un design intelligente che lo rende
più interessante a livello economico, estetico ed emotivo.
Titolo opera: “Sogni nel sacchetto”
Anno 2022 Misure cm 100×20 100×48 100×20
Tecnica e materiali usati: feltro ad acqua e sapone realizzato con lana di pecora recuperata e riciclata

Breve descrizione dell’opera:

Attraverso la realizzazione di questa opera ho potuto trasferire graficamente ,
plasmando la materia “LANA” , i miei sogni, le mie idee, i miei pensieri .
L’opera stessa è il sogno realizzato : uscito dal cassetto per essere visibile e condiviso.

Il rispetto dell’ambiente e la riduzione dello spreco sono valori da imparare per
garantire un futuro migliore, e rappresentano indubbiamente un’importante
implicazione del progetto, nato non a caso dopo un anno e mezzo in cui ci si è
interrogati sulla necessità di un futuro più sostenibile e consapevole, in cui l’arte
invita tramite oggetti scartati e nobilitati a un linguaggio creativo che è, anche,
sopravvivenza emozionale.

“Forse il segreto è non tenere i sogni nel cassetto: bisogna usarli, bisogna osarli”
Renzo Piano

Della donna, è il coraggio con cui apre il cassetto dove li conserva,
i suoi sogni, con cui ci infila entrambe le mani e lo mette in disordine, o lo ribalta, e ai
sogni fa spiccare il volo, capace di un istinto di sopravvivenza e un sano pragmatismo
unici, senza mai perdere di vista la realtà.
Una cosa è certa: il sogno, ma soprattutto la capacità di sognare, è donna. I sogni sono
il “motore” che ci fa andare avanti, che siano sogni da realizzare, sogni ad occhi
aperti, o sogni che non si realizzeranno

Sorry, the comment form is closed at this time.